CAFFE’ ESPRESSO

13 novembre 2020 - Bce e Fed pronte a continuare a sostenere l'economia.

Gli effetti economici di una pandemia ancora dilagante, insieme allo stallo al Congresso Usa sugli aiuti da fornire ad enti, famiglie ed aziende, hanno penalizzato ieri sera Wall Street, in calo dello 0,7% con il Nasdaq e dell’1,1% con il Dow Jones. Il future dell'indice EuroStoxx 50 è in ribasso dello 0,5%.Il Treasury Note a dieci anni, arrivato in prossimità di quota 1% di rendimento a inizio settimana, torna indietro, stamattina siamo a 0,86%. La curva dei tassi, per effetto dei nuovi lockdown annunciati a Chicago, Detroit ed in California, torna schiacciarsi, un movimento che ieri ha penalizzato le grandi banche di Wall Street. Ieri l’asta da 27 miliardi di dollari di Treasury note a 30 anni ha avuto un buon esito, domanda forte e presenza di investitori stranieri in aumento.

Nel suo intervento di ieri al convegno della BCE, Jerome Powell ha detto che l’arrivo dei vaccini non porta a cambiamenti della politica monetaria , perlomeno nel breve periodo. Il governatore ha anche annunciato che la Federal Reserve sta per chiedere l’adesione al Network for Greening the Financial System, l’organizzazione delle banche centrali con focus sul clima. Tra le grandi del pianeta, la Fed era l’unica a mancare. “Le banche centrali di tutto il mondo stanno lavorando su questo, e quello su cui stiamo seriamente impegnandoci è questo, come incorporare il rischio del cambiamento climatico in tutto ciò che facciamo”, ha detto Powell.

Il presidente eletto Joe Biden ha consolidato la vittoria elettorale conquistando anche l'Arizona, ma la transizione resta nell'incertezza con il presidente Donald Trump che rifiuta di accettare la sconfitta.

I vertici di Bce e Fed hanno accolto favorevolmente gli incoraggianti risultati sulla sperimentazione di un vaccino per il Covid-19 ma sottolineano che le prospettive economiche restano incerte.

Dopo la seduta di ieri, che ha visto a minimi record i rendimenti dei Btp a 3, 7 e 15 anni offerti in asta, i riferimenti odierni sono 119 punti base per lo spread sul Bund a 10 anni e 0,66% per il rendimento del Btp benchmark dicembre 2030.

Il governatore di Bank of England Andrew Bailey spera che lo spirito di buona volontà prevalga tra Gran Bretagna e Unione Europea nell'affrontare gli inevitabili problemi sul piano commerciale quando il 1° gennaio si concluderà il periodo transitorio post-Brexit.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.