CAFFE’ ESPRESSO

16 novembre 2020 - Inizio positivo di settimana con Cina e Giappone ...

Inizio di settimana positivo per i mercati grazie ai dati provenienti da Cina e Giappone.

Come di consueto nel pomeriggio la Bce diffonderà lo spaccato settimanale sugli acquisti effettuati nell'ambito dei programmi Pepp e Qe. La scorsa settimana ha visto un'accelerazione in entrambi i programmi.

Mentre il mercato è già sintonizzato sul meeting Bce del 10 dicembre, da cui si aspetta un nuovo potenziamento delle misure di stimolo, nuovi spunti potrebbero giungere in giornata dagli interventi della presidente Lagarde e da quello del vice presidente de Guindos alle 10.

Riprendono i colloqui per l'accordo commerciale post-Brexit. Ieri il rappresentante della Gran Bretagna nei negoziati ha detto che Londra e Bruxelles hanno fatto alcuni progressi ma potrebbero non giungere a un'intesa. Poco prima un ministro britannico e uno irlandese avevano detto che questa settimana era necessaria una svolta nei colloqui.

In ottobre la produzione industriale cinese ha messo a segno un incremento più rapido del previsto mentre le vendite al dettaglio hanno visto un incremento ma al di sotto delle attese.

Nel terzo trimestre l'economia nipponica è cresciuta al ritmo del 21,4% oltre le attese per un +18,9% registrando la prima espansione in quattro trimestri. Si tratta del maggior incremento dal 1980, quando sono diventati disponibili dati paragonabili, e giunge dopo il calo del 28,8% del secondo trimestre su cui hanno pesato le misure di contenimento del virus. Intanto però, secondo un consigliere della BoJ, l'istituto centrale nipponico dovrebbe approfondire il dibattito su come affrontare il crescente costo dell'allentamento monetario.

Cede terreno il dollaro nei confronti delle altre divise mentre euro e sterlina beneficiano delle attese di un accordo commerciale nell'ambito della Brexit.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.