CAFFE’ ESPRESSO

6 dicembre 2022 - I solidi dati Usa di ieri ...

Gli investitori continuano a focalizzare la loro attenzione sull'inasprimento monetario degli istituti centrali, in testa Fed e Bce, in vista dei rispettivi board di meta' mese.

I mercati stimano che i tassi terminali statunitensi raggiungeranno il 5%, con alcuni analisti che prospettano, però, ragionando sui rischi di recessione, un possibile ridimensionamento a fine 2023-inizio 2024.

Secondo il capoeconomista Bce, che ha dato un'intervista oggi a Mf, i prezzi sono vicini al punto massimo, sebbene sia necessario continuare nell'irrigidimento.

 

Nel pomeriggio occhi anche ai numeri Bce sui re-investimenti dei titoli in scadenza nell'ambito del programma Qe in novembre e Pepp nel bimestre ottobre/novembre.

 

Dopo le recenti diffuse proteste contro le severe misure anti-Covid, Pechino potrebbe annunciarne un ulteriore allentamento domani, riferiscono diverse fonti. Un'inversione di rotta che riceverebbe il plauso del mercato, dicono gli analisti, preoccupato delle ripercussioni dei divieti sulla seconda economia mondiale.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.