CAFFE’ ESPRESSO

21 ottobre 2020 - Yuan ai massimi da 21 mesi ...

In una giornata scarna dal lato macro, il premio di rendimento Italia-Germania sul tratto decennale ripartirà da 135 punti base e il tasso del decennale di riferimento, da ieri il dicembre 2030, da 0,74%. La scorsa seduta è risultata pesante per la carta italiana complice, oltre il 'roll' del benchmark, anche il lancio del primo bond Ue 'Sure' in due tranche a 10 e 20 anni con ordini che hanno superato i 233 miliardi a fronte di una 'size' complessiva da 17 miliardi.

Oltre alla riduzione delle emissioni del 30% di qui a fine anno rispetto al 2019, il Tesoro ha annunciato l'emissione del nuovo Btp Futura a 8 anni dal 9 al 13 novembre. Entro fine anno inoltre verrà lanciato il nuovo global in dollari, probabilmente su una o due scadenze, mentre la prima emissione 'green' verrà effettuata o quest'anno o all'inizio del prossimo.

La Casa bianca e i Democratici al Congresso ieri hanno fatto passi avanti verso un accordo sui nuovi fondi all'economia Usa e il presidente Trump si è detto disponibile ad accettare un pacchetto di aiuti di oltre 2.200 miliardi di dollari nonostante l'opposizione del suo partito

Ricca oggi l'agenda degli interventi degli esponenti Bce e Fed.

Nuova riunione oggi tra i rappresentanti della Commissione Ue e del Consiglio europeo sul complicato divorzio di Londra dal blocco. Ieri la Gran Bretagna ha detto che la situazione dei negoziati commerciali con la Ue è immutata mentre Londra e Bruxelles si esortano a vicenda a superare l'impasse ed evitare un divorzio senza accordo.

Dollaro al minimo di un mese sulla scia dell'ottimismo degli investitori su un accordo per il pacchetto di aiuti Usa mentre lo yuan tocca il massimo di 27 mesi.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.