CAFFE’ ESPRESSO

31 luglio 2020 - Dati macro debolissimi ma sorprendono positivamente le trimestrali delle 5 big di WS

Per quanto attesi i dati di ieii sono di quelli che mettono difronte alla realtà dei fatti: l’impatto del Covid è stato devastante. Il Pil tedesco del secondo trimestre ha registrato un calo record del 10,1% da attese di -9%. L’inflazione sempre in Germania evidenzia un calo dello 0,5% su base mensile (consensus -0,2%) e una variazione nulla su base annua (consensus +0,3%). Nell'ultimo trimestre il Pil Usa è crollato a un tasso annualizzato del 32,9%, la peggiore contrazione sin dall'inizio delle rilevazioni governative nel 1947, secondo quanto comunicato dal dipartimento del Commercio. La contrazione del Pil ammonta a oltre il triplo del precedente calo storico, ovvero il -10% rilevato nel secondo trimestre del 1958. Buona parte della storica contrazione è avvenuta ad aprile, quando le attività sono state quasi completamente sospese, in seguito alla chiusura a metà marzo di ristoranti, bar e stabilimenti, nel tentativo di frenare la diffusione del virus. Nonostante la ripresa delle attività a partire da maggio, la crescita è rallentata nuovamente a causa dell'aumento dei nuovi casi di contagio, specie negli stati federali meridionali e occidentali, più densamente popolati, dove le autorità locali hanno deciso di chiudere nuovamente le attività o sospenderne la riapertura. Questo sottrae ottimismo circa la presunta rapida ripresa del terzo trimestre. Ieri il presidente di Federal Reserve ha riconosciuto il rallentamento dell'attività economica. La banca centrale ha mantenuto i tassi d'interesse vicini allo zero, promettendo di continuare a iniettare liquidità nell'economia. Anche le trimestrali Usa sono deludenti e non aiuta certo l’invito della Bce alle banche europee a non pagare dividendi fino all’anno prossimo. Le borse sono negative mentre si vede qualche acquisto sull’obbligazionario con i tassi in calo. Gli occhi degli investitori sono puntati anche sul Congresso Usa alle prese con la discussione su un nuovo pacchetto di stimoli per l'economia falcidiata dalla seconda ondata di Covid.

Si riprendono le borse dopo i minimi di ieri grazie a trimestrali record di Amazon e facebook.

Etichette: Aritmatica, Caffé Espresso |

I commenti sono chiusi.